CAPO VERDE










Quest’isola può essere raggiunta via aerea
o via barca. L’aeroporto si trova a 2 km
circa dalla città di Sao Felipe, mentre il
porto è situato nella zona di Cavaleiros.









Itinerari
Tra gli itinerari più semplici e di grande effetto vi è la visita a “Alto da Aguadinha” da dove si gode di una visita incantevole della città di Sao Felipe.
Da Sao Felipe o da Mosteiros, si può noleggiare un’auto ed andare a visitare Cha das Caldeiras, una cittadina di notevole charme.
Dalla località di Cha das Caldeiras si può salire verso la vetta del vulcano di Fogo, oppure si può visitare Foresta di Monte Velha, una immensa area verde, con alberi di grandi dimensioni, che crea un contrasto con il paesaggio roccioso, vulcanico.
Per gli amanti del mare e delle spiagge, consigliamo Sao Jorge, una località molto affascinante, ricca di rocce e grotte. Vicino a Cova di Figueira si trova l’Espigao, una piccola oasi verde dove si può ammirare il vulcano e il mare.










FOGO





E' la quarta isola dell'arcipelago, per grandezza con una superficie di 476 Kmq ed una popolazione di 36.000 abitanti. Il Pico, formato dal cratere più recente, raggiunge i 2.829 mt.
Scoperta il primo maggio del 1460, fu dapprima chiamata Sao Felipe, come l'attuale capoluogo, ed in seguito all'eruzione del 1680, ribattezzata col nome di Fogo. Grazie al suolo particolarmente fertile ed all'abbondanza di sorgenti di acqua dolce, venne rapidamente popolata e quindi coltivata, divenendo famosa soprattutto per la produzione di un tessuto in cotone dal tipico colore indaco, detto "pano preta". Sotto il dominio portoghese, fu assalita nel 1655 dagli Olandesi. Successive eruzioni, compresa quella devastante del 1680, cambiarono la morfologia dell'isola e ricoprirono una vasta parte della superficie coltivata del versante est.
L'ultima eruzione risale al 1995, eruzione che ha completamente cancellato vigneti, piantagioni di caffè.
Il vino tinto e quello della cooperativa, costituita con l'aiuto di un'associazione italiana, prodotto nelle varietà di bianco, rosso e rosè, vengono prodotti dalle coltivazioni che prendono vita sui terreni lavici intorno al vecchio cratere del vulcano.



Sao Felipe
E' il capoluogo dell'isola. La cittadina, situata sul versante sud-est dell'isola, è un piccolo agglomerato di case dai delicatamente colorate affacciano su una splendida spiaggia di sabbia nera difronte all'isola Brava.
E' certamente una delle cittadine più suggestive ed antiche dello intero arcipelago. Le sue piccole viuzze, le case in stile coloniale portoghese dai tipici colori pastello capoverdiani, creano un insieme veramente suggestivo.
Persino la Cattedrale che si affaccia direttamente sulla spiaggia, è stata dipinta del colore del cielo.
Come in ogni centro abitato delle varie isole, gli abitanti sono molto cordiali ed allegri. Infatti, dopo aver trascorso giornate silenziose, dove l'unico suono che si ode è dato dall'infrangersi delle onde sul bagnoasciuga i pochi turisti che visitano quest'isola, rimangono incantati ad ascoltare le antiche canzoni sussurate dagli abitanti del luogo.




La grande attrattiva di Fogo è sicuramente il grandioso cratere vulcanico. E' nella zona pianeggiante all'interno della caldera che si trovano due villaggi Portela e Bangaeira, che sono tuttora abitati sebbene le autorità abbiano ordinato lo sgombero degli stessi dopo l'eruzione del 1995.
Il paesaggio aspro è qua e là addolcito dalle coltivazioni di mais e miglio. Nelle giornate limpide dalle numerose terrazze naturali, la vista sconfina nell'oceano fino ad intravedere l'isola di Santiago.
A Portela si trova uno spaccio dove è possibile acquistare il vino tinto, quello più "rustico". I palati più raffinati possono trovare quello più sofisticato nella sede della cooperativa a Sao Felipe nei ristoranti o nel mercato municipale o direttamente nella caldera. Se si prosegue verso Mosteiros s'incontrano rigogliose piantagioni di banani, caffè, papaia ed aranci. Uno dei luoghi che merita di essere visitato è il promontorio dove sorge la piccola chiesetta "Nossa Senhora do Soccorso", poco prima di arrivare a Sao Felipe, il panorama sull'oceano è davvero mozzafiato.















FOGO












Paesaggio a nord


locals di Fogo


bimbi a Fogo


Sao Felipe


Abitazioni in pietra tipiche di Fogo